Che cosa significa "senza"?

Condizione prioritaria per le formulazioni BioNike è il rispetto della pelle anche sensibile; pertanto da sempre selezioniamo gli ingredienti principalmente in base al loro profilo di tollerabilità cutanea.

Secondo questa filosofia formulativa tutti i prodotti BioNike, oltre ad essere Nickel tested, non contemplano l’uso di sostanze indicate dalla letteratura dermatologica come causa più frequente di allergie da contatto: conservanti, profumo, glutine.

Una vera e propria filosofia formulativa, frutto di studi e ricerche iniziate negli anni ’90 e che evolve in strategie sempre più innovative. 

  • Nickel tested cioè testati per il Nickel

    La normativa cosmetica in vigore, cioè il Regolamento CE n. 1223/2009,  inserisce il Nickel e i suoi derivati nell’allegato II (sostanze vietate per uso cosmetico).  Nello stesso  regolamento , l’Art. 17 recita:

    “Tracce di sostanze vietate – La presenza involontaria di una quantità ridotta di una sostanza vietata, derivante da impurezze degli ingredienti naturali o sintetici, dal procedimento di fabbricazione, dall’immagazzinamento, dalla migrazione dall’imballaggio e che è tecnicamente inevitabile nonostante l’osservanza di buone pratiche di fabbricazione, è consentita …”
    In altre parole, per le tracce tecnicamente inevitabili che possono essere presenti nei cosmetici non vengono definiti dei limiti.
    Al contrario, in ICIM abbiamo definito dei parametri entro cui operare, eseguendo su ogni lotto di produzione uno specifico test che permette di monitorare l'andamento della produzione e le eventuali tracce di nickel che potrebbero indurre allergia.

    La dermatite allergica da contatto (DAC) al nickel rappresenta la più comune forma di dermatite nei paesi occidentali industrializzati. Colpisce in particolar modo la popolazione femminile e alcune categorie professionali a causa del loro maggior contatto con prodotti, oggetti o sostanze contenenti questo metallo.
    La principale terapia nella dermatite da nickel è rappresentata dall'eliminazione del contatto con il metallo. Mentre è noto che fenomeni di sensibilizzazione primaria possono essere provocati dal contatto con leghe metalliche e oggetti che le contengono, meno noto è il rischio provocato dal contatto con prodotti che contengono nickel come contaminante. Tra questi prodotti rientrano i cosmetici in generale e i prodotti di make up in particolare
    Per questo i prodotti BioNike sono studiati appositamente per rispondere alle esigenze dei consumatori con pelle sensibile allergica e reattiva.

    Qual è il livello di nickel che si può ritenere sicuro in un prodotto cosmetico?

    In caso di cute compromessa, come si verifica spesso in presenza di dermatiti irritative, l’assorbimento percutaneo è molto più elevato e, quindi, si abbassa la soglia di sensibilizzazione. Patch test in occlusione condotti su cute irritata hanno evidenziato reazioni anche a 0,5 ppm (parti per milione) di nickel.
    Per questo garantiamo per ogni lotto di produzione un contenuto di nickel in tracce inferiore a 0,1 ppm (0,00001%): percentuale 10 volte minore di quella che, a livello scientifico, è indicata come contenuto soglia che può determinare la reazione allergica. 
    Poiché anche contenuti residuali di nickel possono creare, in particolare nei soggetti predisposti, reazioni allergiche o sensibilizzazione, tutti i prodotti delle linee TridermDefenceShine OnProxera  e ONails garantiscono un contenuto di nickel  in tracce inferiore a 0,00001%, ovvero 10 volte inferiore alla soglia minima di possibile reazione.
    Per i prodotti da trucco BioNike Defence Color e Defence Color Cover, oltre al Nickel viene verificata la presenza di altri metalli pesanti come Cobalto e Cromo, sempre per garantire che il loro contenuto sia il più basso possibile.
    Dato che l’azzeramento delle impurezze è di difficile raggiungimento soprattutto nella cosmesi decorativa, oltre al controllo del contenuto di Nickel, Cromo e Cobalto  (effettuato su ogni lotto di produzione), ogni formula di make up viene testata anche per garantire che non ci sia cessione di metalli da parte della matrice cosmetica (Test secondo Regolamento CE n.1907/2006).

    Perciò i prodotti da trucco delle linee Defence Color e Defence Color Cover sono formulati per minimizzare la presenza dei metalli pesanti tra cui nickel, cromo e cobalto che anche in contenuti residuali possono creare, in particolare nei soggetti predisposti, possibili reazioni allergiche e sensibilizzazioni.

  • Senza conservanti

    Nei cosmetici, in base a quanto stabilito dalla normativa vigente nell’Unione Europea sono autorizzati e classificati come sicuri una serie di conservanti (Regolamento Cosmetico CE n. 1223/2009 – Allegato V ). Non si può tuttavia escludere, come riportato dalla letteratura scientifica internazionale, che in presenza di particolari ipersensibilità individuali, alcuni di questi possano determinare reazioni di tipo allergico.

    Nei prodotti BioNike sono messe a punto speciali strategie formulative (controllo dell’acqua libera in formula, sistemi osmotici) che sostituiscono i tradizionali agenti conservanti, garantendo comunque la protezione contro i microrganismi.

    Tutti i prodotti delle linee TridermDefenceShine On e Proxera sono perciò formulati senza conservanti elencati in Allegato V del Regolamento CE n. 1223/2009.​

  • Senza profumo

    In base alle indagini dermatologiche, il profumo risulta tra le cause più diffuse di reazioni allergiche e la normativa cosmetica, con l’intento di apportare un contributo alla sicurezza del consumatore, ha identificato una serie di 25 sostanze potenzialmente allergizzanti, presenti nei profumi, ma anche provenienti da estratti e derivati vegetali. Per queste 25 sostanze, il Regolamento CE n. 1223/2009 ha imposto l’obbligo di indicazione in etichetta nell'elenco ingredienti (INCI) quando superano una concentrazione soglia definita dalla normativa stessa e precisamente: 0,001% per i prodotti che non si risciacquano e 0,01% per i prodotti che si risciacquano.

    Per ridurre l’insorgenza di queste reazioni allergiche, abbiamo deciso di formulare cosmetici senza profumo, selezionando e valutando la qualità delle materie prime anche sotto il profilo olfattivo. In alcuni prodotti dove risulta necessaria l’aggiunta di un profumo (per renderne più gradevole l’impiego), utilizziamo dei profumi “speciali” attentamente selezionati in relazione al contenuto in potenziali allergeni ovvero in cui i 25 allergeni possono essere al massimo presenti in tracce infinitesime e molto al di sotto dei limiti indicati dalla normativa.

    Per minimizzare il rischio di potenziali allergie, i prodotti delle linee TridermDefenceShine On e Proxera non contengono profumo oppure contengono un profumo “ipoallergenico”.

  • Senza glutine

    Studi scientifici dimostrano che la presenza di glutine in prodotti ad uso topico può determinare, in soggetti predisposti con barriera cutanea alterata o con "sensibilità al glutine non-celiaca" (Gluten Sensitivity), forme di intolleranza cutanea e reazioni allergiche.

    L'indicazione "non contiene glutine o i suoi derivati" consente una decisione informata ai soggetti con "sensibilità al glutine non-celiaca" (Gluten Sensitivity).

    Tutte le materie prime utilizzate nei prodotti delle linee TridermDefenceShine On e Proxera sono perciò attentamente selezionate al fine di escludere qualsiasi fonte di glutine e ogni lotto viene analizzato per confermare l’assenza di glutine.