Le tinture per capelli

Il colore naturale dei capelli è determinato dalla dimensione e numerosità dei granuli di melanina che si concentrano nella parte corticale del fusto.
Nei capelli neri o castani, i granuli sono grandi e numerosi mentre nei capelli chiari sono piccoli e radi. In assenza di melanina i capelli assumono un colore grigio/bianco, questa perdita di colorazione viene denominata canizie o incanutimento.

La percezione visiva del grigio è più evidente nei soggetti con capelli scuri, ma un incanutimento completo in genere si ha più precocemente negli individui con capelli biondi. Solitamente l’ingrigimento inizia tra i 30 e i 40 anni, sia per gli uomini che per le donne; se si verifica prima dei vent’anni si parla di canizie precoce.

Oggi l’80% delle donne si colora i capelli e anche gli uomini cominciano ad essere interessati. Diverse le ragioni che spingono a tingersi i capelli: il desiderio di coprire i capelli bianchi, il gusto personale di cambiare look o seguire la moda del momento.

Esistono diverse tipologie di tintura:

- TINTURA TEMPORANEA: sotto forma di lozione, spray, schiuma o shampoo, dà luogo a una leggera colorazione superficiale e viene rimossa con lo shampoo.

- TINTURA SEMI-PERMANENTE: è basata su coloranti diretti ed è efficace nel modificare il colore di base, permeando il capello. E’ un tipo di prodotto pronto all’uso e la colorazione viene rimossa dopo il 4° - 5° shampoo.

- TINTURA PERMANENTE: è detta anche tintura a ossidazione perché la colorazione si forma direttamente all’interno del capello grazie al contributo di un ossidante, l’acqua ossigenata. Prevede infatti una fase di miscelazione prima dell’applicazione ed è in grado di dare al capello un’infinità di sfumature di colore e una completa copertura dei capelli bianchi. E’ definita permanente perché il colore non può essere “scaricato” dal capello, ma al massimo sbiadire per effetto dei lavaggi e del sole. Dura 5-6 settimane, tempo in cui si verifica una crescita tale da evidenziare una differenza di colore alla radice, tanto più visibile quanto maggiore è la differenza tra il colore della tinta e il colore naturale.

Prima di tingere i capelli è bene sapere che...

• TEST PRELIMINARE: deve essere effettuato ogni volta che si colorano i capelli (48 ore prima) anche se si utilizza la stessa marca e la stessa nuance, in quanto la sensibilità individuale ai componenti può cambiare nel tempo. L’assenza di reazione al test preliminare offre ragionevole sicurezza di impiego del prodotto.

• PRODOTTO MONODOSE: non è possibile utilizzare solo metà della confezione (metà di tubo di colorante e metà di flacone di rivelatore), per esempio per fare solo il ritocco della ricrescita. Miscelare solo parzialmente le due componenti della tintura (crema colorante e rivelatore) può portare a un risultato non soddisfacente e non riproducibile. Le due componenti sono monodose, devono essere miscelate completamente e la miscela ottenuta NON DEVE essere conservata per una seconda applicazione.

TINTURA IN GRAVIDANZA: durante la gravidanza (in particolare nel primo trimestre) e l’allattamento è sconsigliato l’utilizzo delle tinture per capelli. Tutto ciò a scopo precauzionale, in quanto la maternità rappresenta una fase di cambiamenti in cui anche la pelle può risultare più sensibile ad alcune sostanze.

• SICUREZZA GENERALE: i coloranti impiegati nelle tinture per capelli sono tra le sostanze più attentamente studiate e la loro sicurezza risulta dimostrata da numerose ricerche scientifiche. Come altri cosmetici particolari, la sicurezza delle tinture per capelli deriva anche dalla scrupolosa osservanza delle istruzioni e avvertenze d’uso.

I plus di SHINE ON:

SENZA AMMONIACA: l’ambiente molto basico è necessario per aprire le scaglie della cuticola del capello e per ottenere la colorazione, tuttavia SHINE ON non utilizza l’ammoniaca, in quanto agente alcalino molto aggressivo. In sostituzione dell’ammoniaca è presente un derivato (etanolammina) con caratteristiche diverse, a elevato grado di purezza e in grado di garantire il risultato della tintura.

SENZA PARAFENILENDIAMMINA – SENZA RESORCINA: alcuni intermedi coloranti come la parafenilendiammina (PPD) e la resorcina possono, più di altri, provocare reazioni di tipo allergico; SHINE ON è formulata per ridurre il rischio di allergie e non contiene questi intermedi, bensì delle sostanze alternative con migliore profilo di tollerabilità.   


Vuoi saperne di più?

Fai una domanda ai nostri esperti

Tutti i prodotti BioNike delle linee TRIDERM, DEFENCE e PROXERA sono formulati per ridurre i rischi di intolleranza e sono adatti alle pelli sensibili. Sono infatti Nickel Tested, SENZA conservanti, SENZA profumo, SENZA glutine, e realizzati con ingredienti rigorosamente selezionati e controllati.

Ti consigliamo comunque di consultare il tuo farmacista e/o il tuo dermatologo che possono consigliarti al meglio.